Tag

, , , , , , ,

26Riassunto

26

Ci sono ricordi che si ritrovano e altri che si perdono, quasi per esclusione. Si cambia di posto, si incontrano nuovi volti e si ripetono le stesse parole. Alla fine, dopo qualche mese, si torna a letto con un ricordo diverso da quello che si credeva. È un lavoro che viene fatto in maniera lenta, artigianale, con lo scorrere del tempo; tu, nemmeno te ne accorgi. Racconti sempre la stessa storia fino al giorno in cui senti che qualcosa è cambiato, che c’è dell’altro. La voce inizia a escludere dei nomi, ne aggiunge altri. Sostituisce alcune piccole parole e cambia le carte in tavola. Tu, distratto dalla storia, inizi a credere a qualcosa di nuovo. Fino a quando, parlando con un tuo amico, scopri che tutto cambia. Le strade, i giorni e i tuoi ricordi.

(Pubblicato su Poetarum Silva)

Annunci